Public program di Luci d'Artista. Incontri illuminanti con l'Arte Contemporanea | Galleria d’Arte Moderna
Eventi & Mostre / GAM

GAM

Public program di Luci d'Artista. Incontri illuminanti con l'Arte Contemporanea

Sguardi aperti

da 27 Ottobre 2021 a 1 Marzo 2022

PUBLIC PROGRAM DI LUCI D’ARTISTA

Dal 2018 la Città di Torino, attraverso il progetto Incontri Illuminanti con l’Arte Contemporanea, ha avviato un ‘public program’ di Luci d’Artista per collegare le opere luminose con un programma di interventi educativo-culturali connessi alla presenza delle installazioni nei diversi contesti urbani, al fine di favorire l’incontro tra il pubblico e le poetiche degli artisti autori delle installazioni, con l’obiettivo di valorizzarle e creare attesa e curiosità.

Le ‘Luci’ allestite nello spazio pubblico sono facilmente accessibili e costituiscono un’ottima opportunità per avvicinare i cittadini ai contenuti e ai linguaggi dell’arte contemporanea.

 

PROGETTO INCONTRI ILLUMINANTI CON L'ARTE CONTEMPORANEA
autunno 2021 – primavera 2022

La parte più significativa del ‘public program’ è costituita dal progetto ‘Incontri illuminanti con l’Arte Contemporanea’.
Gli Incontri Illuminanti hanno la finalità di promuovere occasioni di dibattito, realizzare interventi educativi e formativi, attraverso il coinvolgimento attivo dei partecipanti nei laboratori offerti gratuitamente agli studenti e agli insegnati delle scuole del territorio e ai cittadini delle differenti età. Le proposte scaturiscono dalla ricerca effettuata da ogni singolo dipartimento educativo coinvolto nel progetto.
Il Progetto, promosso dalla Città di Torino, da quest’anno è realizzato in collaborazione con Fondazione Torino Musei e la cooperazione con i dipartimenti educazione di GAM - Galleria Civica Arte Moderna e Contemporanea, PAV - Parco Arte Vivente - Centro sperimentale d’arte contemporanea, Fondazione Merz e Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea. In questa edizione sono previsti quattro interventi, che si realizzano nelle Circoscrizioni 2, 3, 4 e 6.
Dopo la riflessione sul contributo dell’arte nella ricerca di ‘Nuovi Equilibri’, che ha orientato il lavoro della scorsa edizione, quest’anno il Progetto esplorerà - come contenuto trasversale ai diversi interventi territoriali – il tema TrasformAzioni: come l’arte contemporanea e l’azione culturale possono generare, promuovere e accompagnare i cambiamenti.

 

SGUARDI APERTI
Il Dipartimento Educazione GAM propone per la quarta edizione di Luci d’Artista - Incontri Illuminanti con l’arte contemporanea, un progetto formativo dal titolo Sguardi Aperti, che si articola in una serie di appuntamenti con diversi Enti attivi nel territorio della Circoscrizione 6 e con l’Istituto Comprensivo Gabelli-Pestalozzi. L’iniziativa nasce dalla possibilità che l’opera dell’artista Vasco Are, inserita in un particolare contesto urbano, quello del mercato rionale di piazza Foroni, venga considerata da commercianti, abitanti e passanti non più come semplice decorazione natalizia, ma rivalutata nel suo valore artistico e sociale.
L’artista Vasco Are (Castelletto di Stura - CN -1943-2001) inizia la sua attività a Torino negli Anni Sessanta, sperimentando linguaggi differenti tra cui la poesia, il cinema, la pittura e la scultura; in seguito frequenta il gruppo degli artisti dell’Arte Povera, avvicinandosi a temi molto attuali come quello dell’ambiente. Infatti, inizia ad utilizzare materiali naturali e di recupero per la realizzazione delle sue opere.
“Vele di Natale”, l’opera al centro del progetto, è costituita da forme triangolari che rievocano alberi di Natale ma, sospese sopra la piazza, diventano aquiloni che sorvolano leggeri i banchi del
mercato. La leggerezza dell’opera è data dall’assemblaggio di materiali di recupero: pezzetti di plexiglass variopinti (gialli, arancioni, rossi, verdi e blu) che riflettono le luci e poggiano su reti a trama esagonale, incastrate tra i telai a forma triangolare (originariamente di legno).

PROGETTO FORMATIVO
Sguardi Aperti: il titolo vuole sottolineare, che, con una serie di azioni e interventi, l’opera può essere davvero capace di cambiare lo sguardo delle persone che vivono il territorio agendo sulle loro sensibilità. Per attuare questo obiettivo il Dipartimento Educazione intende coinvolgere: Casa di Quartiere Bagni Pubblici di Via Agliè, il Comunity Hub Via Baltea 3, il Flashback Lab a cura di Maria Chiara Guerra, alcune delle CaseBottega del progetto Barriera in divenire coordinato da Cristina Pistoletto: saranno coinvolti i musicisti di Pietra Tonale, l’associazione di poeti Neutopia del circolo La scimmia In Tasca e il collettivo Ventunesimo, che daranno vita a specifici progetti.
VIE
Illustrare la vita ciò avviene guardando dentro e oltre sé stessi imparare a costruire insegnare a creare impaurendo i concetti fasulli con idee concrete e nuove.
FARE
Dare ad ogni concetto forma insegnare alle mani e alla mente a dare vivere attraverso le forme insegnare a realizzare realtà, astrazione, sogno, creazione con tutte le sfumature del nero buio assoluto.
Il programma con l’Istituto Comprensivo Gabelli-Pestalozzi è rivolto agli insegnanti della Scuola Primaria: in una prima fase con dei workshop, poi, con delle attività da proporre agli studenti delle loro classi su temi quali: ambiente, recupero e valorizzazione dei materiali, riqualificazione del territorio con interventi artistici.

GAM / Informazioni evento

Orari

NUOVO ORARIO

Martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 18
Giovedì dalle 13 alle 21
Lunedì chiuso
Le biglietterie chiudono un’ora prima

I musei garantiscono una visita in piena sicurezza, nel rispetto delle normative anti-Covid
La prenotazione è consigliata ma non obbligatoria al numero 011 5211788 o via mail a ftm@arteintorino.com
Prevendita: TicketOne
Come di consueto, GAM, MAO e Palazzo Madama, nel rispetto di tutte le linee guida ministeriali, riaprono mettendo in atto tutte le misure necessarie a garantire una visita in completa sicurezza

Biglietti

Collezioni permanenti
Intero: € 10
Ridotto: € 8
Gratuito: minori 18 anni, Abbonamento Musei Torino, Torino + Piemonte card
E' sospesa la gratuità del primo martedì del mese

Le tariffe possono subire variazioni in presenza di mostre temporaneee.

Scopri le tariffe del museo

Acquista online il biglietto

Enti convenzionati

Biglietto multimuseo

 

Dove si trova
Galleria Civica d'Arte Moderna