Ritratto di Benedetto Junck | Galleria d’Arte Moderna
Le opere della Gam

Ritratto di Benedetto Junck

Autore
Tranquillo Cremona
Pavia, 1837-Milano, 1878
Anno
1874
Dimensioni
cm 57,5x83,2
Materiale e Tecnica
olio su tela
Inventario
P/967

Fratello del pittore Enrico (amico e ammiratore di Cremona ed esponente di quella sfortunata generazione maudite subalpina che comprende anche Francesco Mosso), Benedetto Junk è ritratto di tre quarti a mezza figura su uno sfondo al solito indefinito, con la mano posata su di una partitura. L'aspetto bohémien, scapigliato del musicista, risolto con le tipiche, veloci pennellate di Cremona, è il pregio e il limite del dipinto, in bilico tra una personalissima ricerca visiva e la tentazione dello stereotipo figurativo.

Paolo San Martino

Legato di Benedetto Junck, Torino, 1920.