La nuda (Nuda) | Galleria d’Arte Moderna
Le opere della Gam

La nuda (Nuda)

Autore
Giacomo Grosso
Cambiano (TO), 1860 - Torino, 1938
Anno
1896
Dimensioni
cm 205x104,9
Materiale e Tecnica
olio su tela
Inventario
P/1148

Esposta alla prima Triennale torinese nell'anno della sua realizzazione, Nuda diviene subito nota come La Nuda per antonomasia. La bella e armoniosa modella dai fluenti capelli neri e dalle rosee carni, morbide e vellutate, nel contatto con la soffice pelliccia del grande orso bianco e nella posa sensualissima giustifica la definizione di "soggetto di franco erotismo" (R. Maggio Serra, 1975). Pensato come puro compiacimento pittorico, questo grande quadro dagli assaporati contrasti, non solo formali e cromatici, rappresenta di fatto il primo di una lunga serie di copie e varianti: tra queste si conosce una replica, lievemente più ferma e scialbata nei toni (1900c.); una versione appena più pudica nella posa (1912), ed una dal più fermo contrasto e freddo disegno (1926), tutte in collezione privata.

Giorgio Auneddu

Dono di Eugenio Pollone, 1936