Concetto Spaziale | Galleria d’Arte Moderna
Le opere della Gam

Concetto Spaziale

Autore
Lucio Fontana
Anno
1952
Dimensioni
cm 300
Materiale e Tecnica
otto elementi in ferro verniciato
Inventario
S/300

L'opera è una delle sue rare sculture realizzate da Fontana nei primi anni Cinquanta. L'artista interviene con tagli e buchi che dividono e percorrono la superficie della lamiera, così come le carte e le tele contemporanee. Negli stessi mesi egli stava progettando i soffitti a buchi per il Kursaal Marghertia di Varazze e per il padiglione Breda alla Fiera di milano. Non il vuoto ma il vegetare dell'erba entra in questo caso a colmare le lacune aperte da Fontana nell'opera: la poetica spazialista lo conduce per una volta a confrontarsi con l'elemento naturale della terra, che, fungendo da irregolare e vivente supporto per le diverse parti in cui la superficie circolare è divisa, ne diventa parte integrante, modificandola con lo scorrere delle stagioni.

Maria Teresa Roberto

Acquisto dall'artista, Milano, 1965