Paul Klee | Galleria d’Arte Moderna
Eventi & Mostre / GAM

GAM

Paul Klee

da 26 Settembre 2000 a 21 Gennaio 2001

Biografia

1879

Paul Klee nasce il 18 dicembre a Munchenbuchsee, nei pressi di Berna.

1886-96

Frequenta i corsi della scuola primaria (1886-90), il Progymnasium (1890-94) e la Literaturschule (1894-98) a Berna. Tra il 1892 e il 1898 riempie otto taccuini di disegni, molti dei quali copie da calendari illustrati e da illustrazioni di riviste. A partire dal 1895 si moltiplicano i disegni tratti dalla natura: Berna e i suoi dintorni, Friburgo, Beatenberg, il lago di Toune e le Alpi.

1897

Nel mese di novembre, Klee inizia a tenere un proprio diario, proseguito in modo discontinuo fino al 1918.

1898

Si trasferisce a Monaco e si iscrive alla scuola privata di disegno di Heinrich Knirr.

1899

L'incisore Walter Ziegler inizia Klee alla tecnica dell'acquaforte. Ad un dopo concerto fa la conoscenza di una pianista: Karoline, chiamata familiarmente Lily, Stumpf. Tra i due nasce una relazione che sfocerà, dieci anni più tardi, in matrimonio.

1900

Frequenta il corso di Franz von Stuck all'Accademia Reale di Baviera a Monaco. Tra gli allievi di Stuck vi è anche Kandinsky.

1901-02

In ottobre parte per l'Italia. Viaggia fino al marzo dell'anno seguente per la penisola, toccando Milano, Genova, Pisa, Roma, Napoli, e infine Firenze. 1903 A Berna, in giugno, Klee prepara la serie delle incisioni ad acquaforte: Invenzioni .

1906

Avverte di avere ormai scoperto il proprio stile personale e scrive nel suo diario: " Sono riuscito ad adeguare la natura direttamente al mio stile. Il concetto studio è superato Tutto sarà Klee, sia che tra impressione e riproduzione passino giorni sia solo pochi istanti." In settembre sposa, a Berna, Lily Stumpf; la coppia si trasferisce a Monaco.

1907

La giuria di accettazione della Secessione primaverile di Monaco rifiuta le Invenzioni inviate dall'artista. Il 30 novembre, a Monaco, nasce il figlio Felix .

1910

Realizza la prima mostra personale con opere realizzate tra il 1907 e il 1910 al Kunstmuseum di Berna (agosto), alla Kunsthaus di Zurigo (ottobre), al Kunstandlung zum Hohen Haus di Wintertur (novembre) e alla Kunsthalle di Basilea (gennaio 1911).

1911

In gennaio Alfred Kubin fa visita a Klee ed esprime parole di caldo entusiasmo per i disegni dell'artista. Tra i due nasce una stretta amicizia e una fitta corrispondenza. Klee inizia a realizzare le illustrazioni per il Candide di Voltaire, che saranno pubblicate nel 1920 dall'editore Kurt Wolff di Monaco. Nel corso dell'inverno è ammesso a far parte della cerchia del "Der Blaue Reiter" e conosce e frequenta Mark, Jawlensky e Verefkina. 1912 In febbraio Klee partecipa alla seconda esposizione del "Blaue Reiter" con diciassette opere. In aprile si reca a Parigi, visita gli studi di Delaunay, Le Fauconnier e Karl Hofer e prende visione delle opere di Braque, Picasso, Henri Rousseau, Derain, Vlaminck e Matisse.

1913

Il 27 novembre si costituisce la "Nuova Secessione di Monaco", Klee fa parte del gruppo dei membri fondatori, mentre Marc e Kandinsky si tengono in disparte.

1914

In aprile, in compagnia di Macke e di Moilliet, Klee si reca in Tunisia, toccando nel corso del viaggio varie località: Cartagine, Hammamet, Kairouan, Tunisi. Nel corso del soggiorno tunisino, il 16 aprile, scrive nel proprio diario: "Il colore mi possiede. Non ho bisogno di tentare di afferrarlo. Mi possiede per sempre, lo sento. Questo è il senso dell'ora felice: io e il colore siamo tutt'uno. Sono pittore."

1915-1918

Klee è scosso dal dramma della guerra. Presso Verdun cade ucciso Franz Marc; nello stesso tempo Klee riceve la propria chiamata alle armied è inviato a Monaco con il secondo reggimento di fanteria di riserva. L'interessamento di amici influenti gli permette di restare lontano dal fronte sino alla fine del conflitto.

1920

In maggio e giugno alla Galleria Neue Kunst si tiene un'ampia retrospettiva dell'artista che presenta 362 opere. In ottobre, Walter Gropius, direttore del Bauhaus chiama Klee ad insegnare a Weimar.

1922-1924

Klee prosegue i suoi corsi al Bauhaus di Weimar fino al dicembre del 1924, allorché la scuola chiude per riaprire i battenti a Dessau.

1925

Klee si trasferisce a Dessau per continuare nell'insegnamento. Escono a stampa per le edizioni del Bauhaus in due volumi i "Padagogisches Skizzenbuch" e un estratto delle lezioni del corso del 1921-22, intitolato "Beitrage zur bildnerischen Formlehre". In novembre, l'artista partecipa alla prima esposizione del gruppo surrealista alla Galleria Pierre a Parigi.

1928

Dal 17 dicembre al 17 gennaio 1929, compie un viaggio in Egitto con tappe ad Alessandria, al Cairo, ad Assuan e a Tebe. 1930-31 In maggio Klee si accorda con Meyer per rescindere il proprio contratto con il Bauhaus, a partire dal 1 aprile 1931. Dopo avere rotto i ponti con il Bauhaus, Klee ottiene una cattedra all'Accademia di Düsseldorf .

1933

Il 30 gennaio Hitler diviene cancelliere del Reich. Durante la loro assenza la casa dei Klee a Dessau viene perquisita a fondo. In aprile viene richiesto all'artista di certificare la propria origine ariana. Alla fine di aprile Klee trasloca da Dessau a Dusseldorf. Nello stesso tempo egli viene licenziato senza preavviso dalla sua cattedra presso l'Accademia. Dietro le insistenze di Lily, preoccupata delle intimidazioni naziste, Klee si decide il 23 dicembre ad abbandonare la Germania e a far ritorno a Berna nella casa di famiglia.

1935

Iniziano i primi segni della dolorosa sclerodermia che porterà, cinque anni più tardi, l'artista alla morte.

1937

Il 19 luglio si apre a Monaco l'esposizione "Arte degenerata"; Klee è presente alla mostra con 17 opere, additate come altrettanti esempi di una forma di espressione assimilata quella dei malati di mente. Almeno un centinaio di opere vengono ritirate dalle collezioni tedesche. Il 28 novembre, Klee riceve la visita di Picasso.

1940

In febbraio, la Kunsthaus di Zurigo ospita una esposizione di 213 opere degli anni compresi tra il 1935 e il 1940. Il 10 maggio Klee entra in sanatorio per essere poi ricoverato, all'aggravarsi delle sue condizioni, all'ospedale di Locarno-Muralto, dove muore il 29 maggio

Programma didattico

Anche per l'anno scolastico 2000/2001 la Sezione Didattica GAM intende confermare l'impegno educativo del museo con un'ampia programmazione che prevede attività di avvicinamento alle rinnovate collezioni permanenti, alla videoteca ma anche alle mostre temporanee. In particolare sono previste diverse iniziative educative legate alla prestigiosa esposizione che la GAM dedica a Paul Klee.
Le opere dell'artista, come ha scritto Klee, non riproducono ciò che è visibile ma rendono visibile ciò che non sempre lo è. Egli ha trasformato ogni tipo di esperienza, da quella musicale, poetica a quella matematica, dalla visione al microscopio a quella degli astri, dal realismo all'astrazione, in un'incessante ricerca della qualità e nella fondazione di un nuovo linguaggio espressivo. Si vogliono pertanto offrire alle scuole di ogni ordine e grado iniziative che stimolino i ragazzi a guardare oltre la superficie andando alla radice delle cose partendo dalle proposte didattiche della GAM.


LABORATORI CREATIVI PAUL KLEE: IL COLORE, LA MUSICA E LE IMMAGINI INCANTATE

Scuola Elementare

La mostra di Paul Klee con le suggestioni scaturite dalle immagini incantate è lo spunto per un laboratorio attraverso il quale far conoscere la ricchezza creativa di una delle ricerche fondamentali dell'arte del nostro tempo. Prendendo in considerazione un importante saggio dell'artista da lui utilizzato per la sua attività didattica durante i primi anni al Bauhaus, viene proposto ai ragazzi il testo come dettato grafico - pittorico da realizzare in museo. L'analisi collettiva dei risultati confrontata con quello che si è visto in mostra offrirà suggerimenti per proseguire l'attività a scuola.


PERCORSI GUIDATI DI SCOPERTA della mostra PAUL KLEE

scuola media inferiore e scuola media superiore

L'importante rassegna di capolavori realizzati da Paul Klee, proposti dalla GAM, è un'irrinunciabile occasione per avvicinare i giovani al suo affascinante mondo artistico. Il percorso guidato attraverso il rapporto diretto con le opere e il dialogo con personale specializzato vuole stimolare i ragazzi ad una partecipazione attiva all'esperienza in museo. Gli approfondimenti e gli spunti di riflessione vogliono porre in evidenza come Klee si ispiri alla semplicità delle forme ma raggiunga risultati di estrema raffinatezza sapientemente studiati.

VISITE GUIDATE PER I DOCENTI dei diversi ordini scolastici
Saranno realizzati incontri di presentazione della mostra con visite guidate per i docenti. È previsto anche un incontro finale per verificare il "feed-back" didattico con le classi che hanno partecipato alle iniziative sulla mostra. Le date saranno definite in relazione alle richieste pervenute.

PROGETTI SPECIALI a sostegno della lotta alla sclerodermia
Gemellaggio creativo con l'ospedale Mauriziano, ente che dedica con il GILS particolare attenzione alla cura della sclerodermia, la malattia che portò alla morte Paul Klee. Con l'aiuto del personale della sezione didattica della Gam anche i ragazzi ricoverati in pediatria potranno partecipare al laboratorio PAUL KLEE: IL COLORE, LA MUSICA E LE IMMAGINI INCANTATE.

Nel mese di gennaio i corridoi dell'ospedale Mauriziano ospiteranno una rassegna di lavori dei ragazzi realizzati in ospedale, nella sala didattica GAM e nei laboratori territoriali della città di Torino.

Gruppo di lavoro: Flavia Barbaro Responsabile Sezione Didattica GAM; Antonella Angeloro, Elisabetta Canestrini, Alessandra Mascia, Ester Viapiano, Monica Zambelli Associazione Culturale Linee d'Arte

GAM / Informazioni evento

Orari

Da martedì a domenica h.10.00-18.00

La biglietteria chiude un'ora prima. 
Chiuso lunedì.

Biglietti

Collezioni permanenti:

Intero € 10,00 – Ridotto  € 8,00
Il primo martedì del mese, non festivo, l'ingresso è gratuito.

Le tariffe possono subire variazioni in presenza di mostre temporanee. 

Acquista online

Dove si trova
Galleria Civica d'Arte Moderna